Gioiosa Marea (Me): le antiche tradizioni con la “festa del grano”

Con la festa della mietitura del 6 e 7 luglio in c.da Landro a Gioiosa Marea, nel messinese ha preso il via la rassegna “I sentieri del grano” promossa dall’associazione La Spiga di Gioiosa Marea. Per il quinto anno consecutivo, l’associazione ha riproposto la rievocazione della mietitura del grano a mano, per due giorni dedicati alla riscoperta delle antiche tradizioni, della cultura e delle gustosità rurali. Durante i due giorni della manifestazione, i visitatori hanno potuto assistere e partecipare attivamente all’attività di mietitura del grano effettuata rigorosamente a mano, come si usava nelle campagne siciliane fino agli anni ’60. A far da cornice, oltre a graziosi stand espositivi con prodotti tipici locali e artigianali, i giochi popolari, come ciappi e brigghia, le escursioni in mezzo alla natura, la mostra del “museo contadino”, e, infine, la degustazione di prodotti tipici locali preparati dalle massaie del borgo rurale, il tutto accompagnato da canti e balli della tradizione siciliana.

Prossima tappa dei Sentiero del grano sarà domenica prossima, 14 luglio, a Gioiosa Guardia. A partire dalle 17 si svolgerà la mietitura del grano a mano, a cui sarà possibile partecipare attivamente. Farà da contorno la mostra di attrezzi antichi, piccoli stand con prodotti tipici e di artigianato locali, e un piccolo spazio dedicato ai preziosissimi grani antichi, coltivati da quest’anno dall’associazione La Spiga. Seguirà la degustazione della tradizionale “frinza di pane duro” condita e dolci fatti in casa. Per l’occasione sarà possibile usufruire dei bus navetta messi a disposizione dai comuni di Gioiosa Marea e Montagnareale, in partenza dai rispettivi centri alle ore 17. E’ gradita la prenotazione dei posti al 3402328046, per le partenze da Montagnareale, oppure allo 0941/363323 – 0941/363351 (ufficio turistico di Gioiosa Marea) da lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30, per partenze da Gioiosa Marea.

Con il progetto “I sentieri del grano”, l’associazione La Spiga intende ripristinare gli usi e le pratiche relativi al ciclo del grano, in un’ottica di recupero di antichi mestieri e dei territori rurali per la promozione di pacchetti turistici, oltre a promuovere valori e stili di vita sani, legati alle tradizioni della nostra terra.e an

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi