Niscemi (Cl): ferisce due persone e poi si spara in testa

E’ entrato nella pizzeria dove lavora l’ex moglie e ha avuto l’ennesima discussione con lei. Il motivo sempre lo stesso: la gelosia. Dopo la lite Giuseppe Incarbone è uscito, ha aperto la sella dello scooter dove teneva una pistola e, impugnando l’arma, è rientrato nel locale. È successo a Niscemi, nella zona centrale alla pizzeria La Piazzetta.

La donna, alla vista dell’ex marito con la pistola in mano, si è rifugiata nel bagno. I titolari della pizzeria hanno cercato di impedire ad Incarbone di raggiungere la donna e si sono messi davanti alla porta del bagno. La coppia di coniugi è stata però raggiunta da cinque colpi di pistola esplosi da Incarbone. Marito e moglie sono gravi e in questo momento si trovano in ospedale dove i medici li stanno sottoponendo a delicati interventi chirurgici.

Dopo aver sparato in direzione dei proprietari della pizzeria, l’uomo si è allontanato a bordo del motorino ed è ritornato a casa. Gli agenti del locale commissariato, avvisati dell’accaduto, sono immediatamente andati a cercare l’uomo nella sua abitazione. Nessuno rispondeva al campanello e il motorino era parcheggiato nei pressi della casa. Allora i poliziotti hanno deciso di sfondare la porta. Una volta nell’appartamento ai loro occhi si è presentata una scena terribile: l’uomo era riverso sul divano con un colpo di pistola alla testa. Incarbona è stato trasportato immediatamente all’ospedale Civico di Palermo ed è in coma profondo.

I fatti si sono verificati intorno alle 18 di questo pomeriggio. Sul luogo si trovano ancora gli agenti del commissariato di Niscemi che stanno svolgendo ulteriori rilievi.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi