Giro di prostituzione, 4 arresti

I Carabinieri hanno fatto luce su un giro della prostituzione tra Vittoria, Comiso, Catania, Paternò e Napoli. Quattro le persone finite in manette e diverse le perquisizioni ordinate dalla procura della Repubblica di Ragusa. Tutti gli arrestati devono rispondere di concorso in favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, nonché esercizio di case di prostituzione.

A supportare l’attività cercano degli insospettabili, tra cui due donne italiane. Le prostitute erano quasi tutte di origini sudamericane. Tra le donne costrette a prostituirsi anche una madre di 48 anni e la figlia di 28 anni, entrambe della Repubblica Dominicana. Gli immobili dove le donne si prostituivano sono stati posti sotto sequestro preventivo dai militari dell’Arma.

Le manette sono scattate ai polsi di Elena Balestrino, 58 anni; Emanuele Giannì, 67; Rossella Noto, 27 e Maurizio Trovato, 52 anni. Il volume di affari è stato quantificato dagli investigatori intorno ai 20 mila euro mensili. Le “tariffe” per le prestazioni variavano dai 300 ai 600 euro e potevano andare dai 10 minuti ad oltre un’ora. Gli annunci per pubblicizzare l’attività di prostituzione venivano divulgati tramite quotidiani locali e su specifici siti internet.

Gli arrestati dovranno ora rispondere di concorso in favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, nonché esercizio di case di prostituzione.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi