Sicilia: canoni demaniali alle stelle per le imprese balneari

Un aumento del canone demaniale del 600%. È con questo rincaro che dovranno fare i conti le imprese balneari. La federazione italiana imprese balneari di Confesercenti Sicilia comunica che la categoria sta presentando il ricorso sul decreto relativo all’aumento dei canoni.

“Un provvedimento dagli effetti retroattivi – sottolinea l’associazione – non solo gravoso per le condizioni che pone nei confronti di un comparto, composto da circa 70 mila operatori e da quasi 9 mila titolari di concessioni demaniali marittime, che dovrebbe essere sostenuto e non vessato con balzelli insostenibili per le nostre PMI, ma anche discutibile nelle modalita’ con cui e’ stato determinato ovvero senza alcun coinvolgimento della componente privata. Una misura rispetto alla quale la Politica non intende ricorrere né alla sospensiva né alla revoca, e che incombe sulle imprese turistiche come un ulteriore freno agli investimenti. Auspichiamo – conclude la Fiba – che l’assessorato al ramo possa lanciare un messaggio positivo e di fiducia al territorio e provvedere al ritiro del Decreto avviando in tal modo un dialogo sano e costruttivo con le rappresentanze datoriali del settore nell’ambito del quale si possa condividere un percorso di responsabilità”.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi