Tortorici (Me): futuro incerto per l’istituto tecnico

Dal prossimo settembre gli studenti dell’istituto tecnico commerciale di Tortorici rischiano di non trovare più la loro vecchia scuola. Nel piano di ridimensionamento, infatti, il plesso del centro nebroideo non dovrebbe più esistere. I circa 80 studenti che frequentano l’istituto oricense, insieme a genitori e insegnanti, dicono no a questi provvedimenti che non tengono conto della situazione particolare del territorio dove vivono. Tortorici ha ben 72 borgate e l’Itc raccoglie anche iscrizioni di ragazzi dell’hinterland nebroideo.

Se la scuola verrà davvero chiusa, anche i costi di trasporto aumenteranno sensibilmente. Per porre l’attenzione sul problema, dopo tre giorni di assemblee pomeridiane, gli studenti hanno organizzato un incontro nell’ambito di un progetto di legalità. Prima della visione di un cortometraggio da loro realizzato, alunni e insegnanti hanno chiesto aiuto alle istituzioni affinché la scuola resti aperta anche per i prossimi anni. Solidarietà è stata espressa agli studenti dal gruppo consiliare di minoranza Tortorici III millennio e dall’amministrazione comunale. “Non possiamo perdere questo importante presidio di legalità – ha dichiarato il sindaco, Carmelo Rizzo Nervo – e ci batteremo perché ciò non accada”. Lunedì 3 giugno il problema della paventata chiusura della scuola sarà affrontato nel corso del consiglio comunale. Alla manifestazione di ieri ha partecipato anche l’assessore provinciale all’Istruzione, Giuseppe Di Bartolo che, nell’accogliere le richieste della scuola di Tortorici, ha assicurato che farà di tutto per evitare la chiusura dell’istituto.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi