Siracusa: incendiate le sedi di Libertà e Portobello

Doppio attentato incendiario ieri sera a Siracusa all’originaria sede del quotidiano Libertà e  Portobello Sicilia nella sede storica delle due testate giornalistiche, oggi utilizzata come archivio e deposito dalla stessa proprietà.

I malviventi sono riusciti a penetrare all’interno della sede dopo aver forzato la porta d’ingresso e poi hanno rovistato nei due locali, gettato a terra parte dl carteggio e rubato una vecchia centralina telefonica prima di cospargere gli ambienti di liquido infiammabile e appiccare l’incendio.

Fra le cose andate distrutte, anche i libri contabili della società che gestisce Libertà e Portobello, macchinari e programmi informatici.

Sempre ieri sera ignoti hanno fatto irruzione nei locali attigui alla vecchia sede di Libertà e Portobello Sicilia in Riviera Dionisio e hanno appiccato il fuoco alle cataste di vecchi giornali, custoditi nel magazzino. I danni sono stati limitati grazie all’intervento di un’altra squadra dei vigili del fuoco che ha spento le fiamme.

Sugli episodi incendiari stanno indagando i carabinieri del comando provinciale di Siracusa, presso cui il direttore delle due testate giornalistiche, Giuseppe Bianca, si è recato questa mattina per sporgere denuncia. Piena solidarietà ai giornalisti del quotidiano è stata espressa da Assostampa e Ordine dei giornalisti.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi