Vittoria (Rg): è morto il muratore che si era dato fuoco dopo lo sfratto

Non ce l’ha fatta Giovanni Guarascio, il muratorio di 64 anni di Vittoria, nel ragusano, che si era dato fuoco una settimana fa dopo aver ricevuto lo sfratto dalla propria abitazione. L’uomo era ricoverato all’ospedale Cannizzaro di Catania per le ustioni di primo e secondo grado riportate su tutto il corpo. La notte scorsa l’arresto cardiaco.

Ancora ricoverati all’ospedale la moglie di Guarascio, Giorgia Famà e l’agente di Polizia, Antonio Terranova che era intervenuto sul posto per calmare gli animi ed era rimasto ustionato. 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi