Palermo: gli organi di Gianluca salveranno cinque bambini

La mamma del piccolo Gianluca, il bambino di sette anni ferito mortalmente dal padre due giorni fa a Misilmeri, ha deciso. Gli organi del piccolo saranno espiantati. Il padre, Ivan, dopo aver sparato al figlio mentre dormiva, nella villetta del centro in provincia di Palermo, si è tolto la vita sparandosi con la pistola d’ordinanza. Le condizioni del bambino sono subito apparse gravissime ai medici del Civico di Palermo dove era stato ricoverato. Oggi è arrivato il via libera per il prelievo degli organi.

Gli organi di Gianluca salveranno cinque piccole vite, in lista d’attesa. Il cuore andrà a Bologna all’ospedale Sant’Orsola Malpighi; i polmoni a Torino all’ospedale San Giovanni Battista; il fegato agli ospedali riuniti di Bergamo; un rene andrà al policlinico di Milano e l’altro all’azienda ospedaliera di Padova.

Uno dei reni sarà trapiantato su un tredicenne nefropatico a Torino all’ospedale infantile Regina Margherita. Il tredicenne era in lista di attesa dal 2010 e in urgenza dal 2012.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi