Caltanissetta: i fratelli Palermo in manette per droga

Trasporto e detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio, in concorso. È questo il reato di cui dovranno rispondere i fratelli di Caltanissetta Giuseppe Palermo, 32 anni, pregiudicato e Massimo Palermo, 27 anni, figli del noto boss Angelo Palermo, attualmente in carcere per scontare una condanna all’ergastolo. I due fratelli sono stati sorpresi in flagranza di reato dagli agenti della squadra mobile di Caltanissetta.

Gli agenti, poco dopo la mezzanotte di ieri hanno notato un’auto sospetta su cui viaggiavano i fratelli Palermo, che procedeva a marcia lenta. I poliziotti hanno così deciso di fermare l’auto e perquisire i giovani sul posto. Nei boxer di Massimo Palermo è stato trovato un involucro di plastica contenente 5 grammi di cocaina purissima da cui si sarebbero potute ricavare almeno quaranta dosi dopo il taglio per un ricavo di circa 2.500 euro.

I fratelli Palermo sono stati arrestati e la droga sequestrata. Nel corso di successive perquisizioni domiciliari nelle abitazioni dei due, sono stati trovati altri elementi di interesse investigativo. Per loro si sono aperte le porte del carcere di Caltanissetta dove resteranno a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

 

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi