Enna: imprenditore condannato a 5 anni, aveva palpeggiato la moglie di un dipendente

Aveva palpeggiato e tentato di abusare sessualmente della moglie romena di un suo dipendente. Per questo un imprenditore di 50 anni di Enna è stato condannato dal tribunale a cinque anni di reclusione.

Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a sette anni. La vicenda risale all’aprile del 2011 quando la donna aveva telefonato all’imprenditore per chiedere il pagamento dello stipendio del marito ammalato. Secondo le accuse della donna, mentre le consegnava lo stipendio, l’imprenditore improvvisamente l’ha palpeggiata violentemente il seno e tra le gambe. Le urla della donna hanno attirato l’attenzione di alcune persone e l’imprenditore si era allontanato velocemente.

L’imputato ha sempre respinto ogni accusa, ma oggi è stato condannato.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi