Siracusa: aggredita dirigente comunale

Rosaria Garufi, dirigente del settore servizi sociali del Comune di Siracusa, è stata aggredita mentre stava andando al lavoro. Due uomini, a bordo di una moto, l’hanno bloccata,costretta a scendere dall’auto e picchiata. La dirigente, soccorsa in ospedale, guarirà in 20 giorni.

Solidarietà alla Garufi è stata espressa da Salvo Sorbello, responsabile nazionale per la famiglia dei Comuni italiani: “Nessun disagio sociale – afferma – giustifica atti vili e violenti. Piena solidarietà alla dottoressa Garufi e a tutti i dirigenti del Comune, che non possono essere lasciati soli”. Sulla vicenda interviene anche Marco Rametta, presidente della Consulta comunale della famiglia: “Nessuna situazione di disagio – dice – può giustificare atti violenti nei confronti di nessuno, in special modo nei confronti di una donna. Piena solidarietà alla dottoressa Garufi e a quanti come lei continuano a svolgere la propria scomoda funzione con onestà, correttezza e dedizione, atta ad arginare la crisi che oggi, come non mai, attanaglia le famiglie siracusane”.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi