Capo d’Orlando (Me): ritorna Little Sicily

Ritorna a Capo d’Orlando, centro in provincia di Messina, Little Sicily, giunto alla sua seconda edizione. Dal 17 al 19 maggio prossimi la Sicilia che eccelle sarà la protagonista assoluta nel centro tirrenico del messinese. In programma arte, cultura, musica, folklore, teatro, artigianato, prodotti tipici, cabaret e tante altre iniziative fra il castello Bastione in contrada Piscittina e l’isola pedonale.

Ospite d’eccezione sarà il famoso sassofonista di Vittoria (Ragusa), Francesco Cafiso, ambasciatore della musica jazz nel mondo. L’appuntamento con lui sarà per venerdì 17 maggio alle 21 in piazza Matteotti. Sabato 18 alle 21.00 è prevista l’esibizione di Pippo Barile, ex Kunsertu, accompagnato dai gruppi Triska e Strummula. La domenica, infine, al castello Bastione, a partire dalle 11.00 si terrà un convegno sulla storica Targa Florio. Nel pomeriggio alle 17 sfilata dei carretti siciliani per le vie del centro; alle 19 cabaret con Enrnesto Maria Ponte e alle 21 in piazza Matteotti l’opera dei pupi dei fratelli Napoli chiuderà la seconda edizione di Little Sicily, fortemente voluta dall’assessore comunale Rosario Milone.

“Nonostante i continui tagli dei Governi nazionale e regionale – ha dichiarato il Sindaco Enzo Sindoni – mantenendo le tasse al minimo in Sicilia, continueremo a realizzare queste manifestazioni. Così come a Capo d’Orlando saranno ancora gratis, mensa scolastica, autobus urbano e tanti altri servizi. Little Sicily è un evento unico, un appuntamento irrinunciabile che muove l’economia, fa turismo, permette al nostro paese di rappresentare la Sicilia in tutte le sue più nobili ed importanti sfaccettature”.

Oltre alla collaborazione del Circolo degli Artisti, del Gallego Historic club, dell’Istituto d’Arte, anche in questa seconda edizione ci sarà la sponsorizzazione di Griffe dei fratelli Casella.

“Sono orgoglioso ed emozionato – ha ammesso l’Assessore Milone – anche quest’anno siamo riusciti a portare davvero tutte le eccellenza della nostra terra a Capo d’Orlando. Maggio diventerà, anche grazie a questa manifestazione, una festa per il nostro paese che per tutta la Regione. Abbiamo coinvolto tutti: albergatori, ristoratori, pasticceri ed imprenditori locali. Le presenze di ospiti importanti a livello mondiale, come il Jazzista Cafiso, mi emozionano. Ma identico sentimento anche per il risalto che daremo ad un pilota locale come Alfonso Merendino, che ha fatto la storia dell’automobilismo siciliano”.      

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi