Enna: ragazza tenta il suicidio, salvata dalla polizia

Momenti concitati a Enna per gli agenti della squadra mobile. Una ragazza, ospite di una comunità per minori, si era allontanata volontariamente con l’intenzione di togliersi la vita gettandosi dalla rocca.

Una pattuglia della squadra mobile di Enna, senza la sirena o altri sistemi di segnalazione, è giunta in località Rocca. Una volta sul posto, l’equipaggio si è diretto immediatamente verso la scala che immette alla sommità del precipizio. Lì vicino la ragazza aveva lasciato uno zainetto blu.

Sulla sommità della rocca la giovane era seduta oltre l’inferriata di protezione, protesa in avanti verso il vuoto. Gli operatori, favoriti dal rumore del vento che copriva il rumore dei loro passi, si sono avvicinati velocemente alla ragazza e, giunti alle sue spalle, con un gesto simultaneo, sprezzanti del pericolo di cadere da un precipizio alto diverse centinaia di metri, l’hanno afferrata per le braccia e sollevata con forza facendole scavalcare la ringhiera di protezione. Nonostante la ragazza continuava ad urlare e a dimenarsi, gli agenti sono riusciti a trarla in salvo.

La minore è stata calmata e ha riferito di voler morire per problemi personali. La giovane, una volta rasserenatasi, è stata affidata alle cure dei responsabili della comunità da dove si era allontanata.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi