Sciacca (Ag): 4 condanne per sfruttamento della prostituzione

Sono stati condannati i quattro imputati coinvolti nell’operazione Portobello su favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Le condanne sono state inflitte dal Giudice per le udienze preliminari del tribunale di Sciacca, nell’agrigentino. L’operazione aveva portato alla luce un giro di ragazze squillo all’interno di un pub sul mare.

Secondo l’accusa, i quattro avrebbero utilizzato una struttura di contrada San Marco per lo sfruttamento della prostituzione per mezzo di ragazze romene e sudamericane con il sistema chiamato Escort in tour. Le donne si spostavano periodicamente da una casa di prostituzione all’altra.

Il gup, al termine del rito abbreviato, ha inflitto 8 anni a Gianni Melluso; 4 anni alla moglie Raffaella Pecoraro; 3 anni e 4 mesi a Pellegrino Grisafi e 3 anni a Stefano Giovanni Ernesto.

Melluso è considerato dall’accusa l’artefice dell’organizzazione, la moglie avrebbe curato la logistica, mentre gli altri due avrebbero curato chi il trasporto della ragazze, chi la sicurezza. 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi