Catania: accoltella la figlia di 3 anni e poi tenta il suicidio

Ha prima accoltellato la figlia di soli 3 anni e poi ha cercato di togliersi la vita. Protagonista del folle gesto è una donna di 37 anni di Catania, insegnante. La scorsa notte la donna ha ferito la piccola che è fortunatamente fuori pericolo. Mamma e figlia sono ricoverate attualmente all’ospedale Cannizzaro a Catania.

La piccola ha riportato tre ferite profonde provocate da un’arma da taglio. Una al collo, a ridosso del fascio vascolare; una sulla linea della mandibola e l’altra, più estesa, sulla guancia destra. L’intervento di chirurgia ricostruttiva dei tessuti molli, secondo quanto reso noto dalla direzione sanitaria dell’azienda ospedaliera per l’emergenza Cannizzaro di Catania, “è pienamente riuscito e si è concluso intorno alle 17.30. Allo stato non risultano interessate strutture nervose, ma la prognosi sarà sciolta nelle prossime 24-48 ore, per consentire una valutazione approfondita dell’eventuale danno funzionale che, comunque, al momento non è stato rilevato. Da valutare anche, sul piano estetico, gli eventuali esiti cicatriziali”.

Prognosi di 30 giorni, invece, per la madre, per delle ferite localizzate nella zona addominale. La donna si trova ricoverata nel reparto di chirurgia toracica dell’ospedale Cannizzaro. 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi