Furnari (Me): intimidazione al sindaco, identificati gli autori

Sono stati identificati dai Carabinieri gli autori dell’atto intimidatorio ai danni del sindaco di Furnari, Mario Foti. Tre persone sono indagate per danneggiamento seguito da incendio, per aver appiccato il fuoco all’auto del primo cittadino del centro in provincia di Messina. Lo scorso 16 aprile, durante la notte, i due avevano cosparso di liquido infiammabile l’auto della zia di Foti, in uso momentaneo al primo cittadino, che si trovava parcheggiata nei pressi della sua abitazione in contrada Tonnarella.

I militari della compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, attraverso perquisizioni mirate e dopo aver analizzato le immagini di alcuni sistemi di video sorveglianza, avevano denunciato tre giovani del posto, ritenuti responsabili dell’atto intimidatorio. Tutti e tre, su disposizione del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Barcellona, avranno l’obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria e permanere. Due dei tre soggetti dovranno rimanere nelle rispettive abitazioni nelle ore notturne.

Destinatari del provvedimento sono: Mateusz Lukasz Grzegorski, 22 enne originario della Polonia, nullafacente e Domenico Cernuto, barista, 23 anni, entrambi residenti a Furnari.

 

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi