Palermo: la prima assoluta del nuovo spettacolo dei SeiOttavi

Questo pomeriggio, a Palermo alle 18.00 i Sei Ottavi all’opera, anteprima parlata-raccontata dello spettacolo a la Feltrinelli e martedì 30 aprile alle 21.15 al teatro Politeama per il turno serale delle 21.15.

Oggi pomeriggio i Sei Ottavi presenteranno in prima assoluta il loro nuovo spettacolo composto da musica, video e immagini e sullo sfondo il più famoso mercato di Palermo: la Vucciria.

Costituito nel 2005, il gruppo vocale I SeiOttavi si è imposto all’attenzione del pubblico italiano partecipando a nove puntate (su dodici complessive) della prima edizione del programma X-Factor, in onda su Rai Due. In seguito, l’ensemble ha ottenuto il Diploma d’Oro-Sezione Jazz e il Diploma d’Argento-Sezione Pop del Concorso Internazionale “Total Vokal” di Graz e ha preso parte al Solevoci Festival di Varese (2008), al Vivavoce Festival di Treviso (2010) e al Stimmakrobaten Festival di Olsberg (2011). Il repertorio dei SeiOttavi è costituito in gran parte da arrangiamenti firmati da Vincenzo Biondo e Massimo Sigillò Massara e basati, oltre che sulla polifonia, sulla riproduzione, con le sole voci, di effetti strumentali, rumori, suoni onomatopeici e mouth-drumming.

Nel corso della sua carriera, il gruppo ha realizzato vari spettacoli teatrali (Sette voci fra i secoli, 2005; Il muto canta a cappella, 2007; Around The World, 2008; Cinematica, 2009) e due album discografici (InOnda, 2007; Cinematica, 2010). Inoltre, ha preso parte al progetto di Lucina Lanzara Mons Regalis. L’opera del Duomo (pubblicato su cd e dvd dalla Casa Musicale Sonzogno) e alla prima rappresentazione in Sicilia dell’opera di Nino Rota Lo Scoiattolo in gamba (1959), su libretto di Eduardo De Filippo. A partire dal 2011, la direzione artistica dell’ensemble è stata assunta da Julie Kench, già soprano dei mitici Swingle Singers.

In occasione del loro debutto al Politeama Garibaldi, i SeiOttavi hanno ideato un nuovo spettacolo intitolato I SEI OTTAVI… ALL’OPERA. VUCCIRIA – OPERA VOCALE e che si avvale dei testi di Massimo Sigillò Massara e delle musiche e arrangiamenti del compositore Gaetano Randazzo.

Riguardo allo spettacolo, che prevede anche movimenti coreografici (ideati da Marika Riggio) e la proiezione di un video diretto da Michele Di Salle, l’autore Massimo Sigillò Massara ha dichiarato quanto segue: “I SeiOttavi all’Opera… Vucciria è uno spettacolo del tutto inedito e originale di teatro musicale eseguto a cappella. Il filo conduttore è offerto dalla suggestione di un mondo che affonda le sue radici nella tradizione italiana dell’Opera lirica, intesa non soltanto sotto l’aspetto musicale, ma anche come intreccio di musica, costumi, colori e di tutto ciò che incarna la ‘farsa’. I SeiOttavi all’Opera… Vucciria è un’opera vocale surreale, che nasce intorno all’idea del mercato inteso come luogo di scambio di esperienze, luogo di avvenimenti, di espressione artistica in cui realtà molto diverse e spesso stridenti coesistono e vengo a stretto contatto… luogo in cui tutto è possibile, in cui tutto è ‘vucciria’. I SeiOttavi sono protagonisti di un racconto in cui si mescolano realtà e fantasia, musica e immagini, attraverso la scomposizione e ricomposizione di frammenti sonori, sullo sfondo del più famoso mercato palermitano.

In questo lavoro di costruzione della realtà, i SeiOttavi portano in scena un magico quadro della fastosa città di Palermo, rappresentata da suoni, colori, timbri e incrocio di culture” .

 

Anteprima a la Feltrinelli: ingresso libero

Progetto Scuola: studenti €  2 / adulti €  5

Turno serale: intero € 20 / ridotto € 15 / anfiteatro € 10

Riduzioni per i titolari IdeaNet e Moduscard.

 

I posti disponibili verranno messi in vendita un’ora prima dell’inizio dei concerti presso il botteghino del Politeama Garibaldi.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi