Giardini Naxos (Me): diciottenne in manette per rapina

I carabinieri della stazione messinese di Giardini Naxos hanno arrestato un diciottenne, colto in flagranza, per rapina. Il giovane aveva aggredito una coetanea e dopo averla colpita violentemente al volto, le aveva rubato il telefono cellulare. La giovane, prontamente soccorsa, è stata giudicata guaribile con una prognosi di 12 giorni. Ha riportato un politrauma nella regione nasale e una contusione alla mano.

Dopo le immediate indagini avviate dai Carabinieri, è stato individuato il rapinatore. Così sono scattate le manette ai polsi di Michele Monsone, 18 anni, già noto alle forze dell’ordine.

Il telefono cellulare rubato alla diciottenne è stato trovato nell’abitazione di Monsone nel corso di una perquisizione personale e domiciliare. Il telefonino è stato restituito alla legittima proprietaria e Monsone è stato trattenuto nella camera di sicurezza della compagnia carabinieri di Taormina in attesa del giudizio con rito direttissimo che si celebrerà al tribunale di Messina.

 

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi