Cultura: il commissario Montalbano diventa un fumetto

Chi non conosce il commissario Montalbano alzi la mano. Anche chi non ama leggere e non ha mai sfogliato un libro dello scrittore siciliano Andrea Camilleri, sa chi è Salvo Montalbano, il commissario di Vigàta che è approdato anche sul piccolo schermo. Adesso per lui arriva una nuova avventura: il fumetto. Il caratteristico commissario è diventato il collega di Topolino, un novello “Topalbano” potremmo chiamarlo. Lo possiamo trovare già in edicola, in attesa che il 15 aprile ritorni sugli schermi della Rai.

A pagina 33 del popolare fumetto c’è Salvo il “topone”, con il suo sguardo malandrino. Con lui gli altri compagni di brigata naturalmente con nomi più “fumettistici”: il meticoloso Strazio, il centralinista pasticcione che da Catarella è diventato, per restare in tema Disney, “Quaquarella”. Il vice del nuovo personaggio dei fumetti Ninò Cardillo e poi non può mancare l’eterna fidanzata di Montalbano, Lidia. I testi sono di Francesco Artibani e i disegni di Giorgio Cavazzano, colorati da Mirka Andolfo.

 Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi