Palermo: il re della sanità privata Michele Aiello torna in carcere

Michele Aiello, 58 anni, l’ex re della sanità privata siciliana, torna in carcere. È stato condannato a 15 anni e mezzo di reclusione per associazione mafiosa, corruzione e accesso abusivo alla rete informatica della procura nell’ambito del processo alle talpe alla Dda.

L’imprenditore si trova attualmente ai domiciliari per motivi di salute e dovrà scontare la sua condanna nel carcere di Opera, dotato di un centro medico in grado di curare la grave forma di intolleranza alimentare di cui soffre Aiello.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi