Caltanissetta: cominciato il processo quater per la strage di Via d’Amelio

Strage di via D’amelio. Si torna in aula per il processo Borsellino quater a Caltanissetta. Oggi la deposizione dell’agente Antonio Vullo, l’unico sopravvissuto alla strage del 19 luglio del 1992 in via D’Amelio a Palermo. Quel giorno persero la vita il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, rocco Di Cillo, Eddie Valter Cusina.

Vullo ha ricordato gli ultimi istanti prima dello scoppio. “Ho visto il giudice scendere dall’auto e poi entrare nel cortiletto, mentre spostavo di nuovo l’auto ho fatto qualche metro e ho visto che il giudice bussava al campanello dello stabile e poi c’è stata l’esplosione. Io sono stato sballottato all’interno dell’auto – ha ricordato in aula Vullo – e quando sono sceso ho capito quello che era successo. Era tutto buio. Poi mi sono ritrovato in ospedale”.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi