Messina: tentarono di uccidere un 20enne, condannati

Dovrà scontare la pena residua di reclusione di un anno, 9 mesi e 29 giorni per lesioni personali aggravate, sequestro di persona e porto abusivo di armi ai danni di un giovane ventenne. I fatti si erano verificati ad agosto del 2008 sui colli San Rizzo a Messina. Oggi la polizia ha eseguito un ordine di carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali, nei confronti di Giuseppe Marotta, messinese di 46 anni.

Ordine di carcerazione per gli stessi reati è stato emesso anche nei confronti di Arcangelo Settimo, 34enne messinese, costituitosi al carcere di Noto nel siracusano. L’uomo dovrà scontare una condanna a 5 ann, 9 mesi e 2 giorni.

I due arrestati, in concorso con altri soggetti, avevano attirato la vittima in un’area dei colli messinesi per poi picchiarla, accoltellarla e abbandonarla esanime. Il giovane, nonostante le numerose ferite, era riuscito a chiedere aiuto e a salvarsi. Le indagini condotte poi dalla squadra mobile avevano permesso di individuare e risalire agli autori del tentato omicidio.

 

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi