Catania: dalla Francia per studiare i modelli virtuosi cooperativi

Si è conclusa nei giorni scorsi la due giorni di visita e formazione che ha visto protagonisti il Consorzio “ESCo Solare e solidale” e l’Ente francese CLAIE ( Cooperazione Locale e Aiuto alle Iniziative per l’Economia Sociale) di Nizza nel territorio del Calatino.

I cooperatori francesi sono stati ospiti del Consorzio Sol.Calatino, presieduto da Paolo Ragusa, nell’ambito di un progetto di cooperazione e formazione europeo  che li ha visti partner progettuali del Consorzio “ESCo Solare e Solidale” (membro di Sol.Calatino) presieduto da Giuseppe Biazzo . Il gruppo di operatori sociali francesi, composto da i capi delegazione del CLAIE nelle persone del presidente Leonard Verhaeghe , Francois Fameli e Celine Winterberger, hanno accompagnato altri 17 cooperatori di altrettante strutture e associazioni cooperative francesi venute a studiare il modello cooperativo italiano da loro ritenuto “all’avanguardia”, nell’ambito di un progetto del Fondo Sociale Europeo “Leonardo” . Nella fattispecie nei due giorni si è studiato il modello “virtuoso” di investimento energetico sostenibile nel calatino messo in atto dalla “ESCo Solare e Solidale”, il sistema SPRAR di accoglienza degli immigrati a Vizzini nonché il Patto territoriale dell’economia sociale del Calatino Sud-Simeto, i cooperatori francesi hanno anche visitato e studiato il sistema del CARA di Mineo . Gli incontri formativi sono stati presieduti da Massimo Millesoli e da Giuseppe Biazzo, quest’ultimo ha sottolineato « questa visita è per noi una grande soddisfazione in quanto dimostra che il terzo settore e la cooperazione sociale  si dimostrano un anello virtuoso e all’avanguardia nell’intera economia italiana».

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi