Regione: abolizione Province, un risparmio di 100 milioni all’anno

Più di 100 milioni euro all’anno saranno risparmiati dalla Regione siciliana con l’abolizione delle Province. Sulle indennità di carica saranno risparmiati circa 10 milioni 300 mila euro all’anno; 50 milioni saranno risparmiati per le attività istituzionali e a queste somme si devono aggiungere i costi delle partecipate e altro.

A questo risparmio si aggiunge nel pacchetto Tsunami presentato all’Assemblea regionale siciliana, l’abolizione di quindici società partecipate e misure in favore delle imprese e dei poveri. Lo ha dichiarato il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta alla trasmissione su La7 “Coffee break”.

“La riforma delle Province – ha proseguito Crocetta – ha avuto il via libera dell’Ars grazie a 58 voti. I grillini all’Assemblea sono quindici. Li ringrazio, però ognuno si deve prendere la sua parte. C’e’ una coalizione che regge. Condividiamo con i grillini un percorso ma io ho chiesto anche al Pdl di convergere ma continua a guardare al passato e ad una Regione sciupa-sciupa. I grillini – ha aggiunto Crocetta – sostengono un progetto reale di cambiamento in Sicilia basato sui fatti. Mi dispiace che il Pdl continui a rappresentare il vecchio. I 5 stelle non sono come gli indignados spagnoli, hanno scelto di partecipare, sono stati eletti e ora hanno il preciso dovere di confrontarsi con le istituzioni”.

L’abolizione delle Province è una riforma storica. Così scrive il presidente della Regione siciliana  sul suo account Facebook. “Si tratta della prima tappa di una rivoluzione importante che riguarda la Sicilia. Oggi – prosegue Crocetta – ha vinto il modello Sicilia”.

“Con l’abolizione delle province la Sicilia dimostra di fare sul serio. Non c’è più spazio per le parole, il governo Crocetta e la sua maggioranza hanno avuto il coraggio di eliminare un Ente poco produttivo e molto costoso. Adesso la Sicilia, da sempre considerata Regione di sprechi e clientelismo, diventa un modello da seguire per tutto il Paese”. Così il senatore del Movimento ‘Il Megafono’ Giuseppe Lumia.

 

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi