Cefalù (Pa): stalker telefonico identificato

Per mesi, tra il 2010 e il 2011 ha tormentato con telefonate anonime 45 donne tra Cefalù e comuni del circondario del centro in provincia di Palermo. Per la procura di Termini Imerese ora il molestatore ha anche un nome e un volto. Si tratta di Gianpaolo Lima, 36enne di Cefalù.

Al giovane, insospettabile e di buona famiglia, è stata notificata una citazione diretta a giudizio. Il processo sarà celebrato il prossimo 25 giugno davanti al tribunale di Termini Imerese. L’uomo dovrà rispondere di molestie e stalking.

Fra le vittime anche molte signore che erano state costrette a modificare le proprie abitudini spaventate dalle parole del giovane. Per prima cosa dopo le telefonate a luci rosse, cambiavano il numero di telefono con il rischio di non poter ricevere telefonate importanti.

Le telefonate, secondo le indagini avviate dai Carabinieri dopo alcune denunce presentate dalle vittime, partivano sempre dagli stessi apparecchi pubblici. Grazie ad appostamenti e pedinamenti i militari sono riusciti a risalire a Lima. Il ragazzo, nonostante l’avviso di conclusione delle indagini a suo carico, che gli è stato notificato non molto tempo fa, aveva continuato con le telefonate. Solo con la citazione diretta a giudizio il telefono ha smesso di squillare nelle case di numerose donne.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi