Palermo: 14enne in coma dopo una lite

Un’amicizia su Facebook, un appuntamento virtuale che diventa reale e si trasforma in tragedia. Un ragazzino di 14 a Palermo è in coma dopo una storia di bullismo e violenza.

La lite sarebbe scaturita da un tentativo di chiarimento non riuscito su Facebook, così i due adolescenti si sono dati appuntamento, ma la discussione è degenerata e finita in rissa. L’aggressore, un coetaneo della vittima, è stato identificato e denunciato dai Carabinieri mentre il giovane è stato ricoverato all’ospedale Villa Sofia e operato d’urgenza per ridurre l’ematoma al cervello causato dal pugno. Le sue condizioni sono attualmente stabili, ma la prognosi non è stata sciolta.

 

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi