Patti (Me): operazione “Fake”, da lunedì gli interrogatori di garanzia

Inizieranno lunedì gli interrogatori di garanzia al tribunale messinese di Patti a seguito dell’operazione “Fake” e continueranno poi mercoledì e giovedì.

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Patti, Onofrio Laudadio, titolare delle sette ordinanze ai domiciliari, dei 2 divieti di dimora e dei 3 obblighi di dimora a Patti.

L’interrogatorio di garanzia non è un passaggio formale e darà la possibilità agli indagati di raccontare la loro versione dei fatti. Ma c’è un altro profilo che merita attenzione e che è stato accennato anche ieri mattina alla procura di Patti, nel corso della conferenza stampa, presieduta dal procuratore capo, Rosa Raffa e dal sostituto procuratore, Rosanna Casabona: le ripercussioni sul consiglio comunale. Per quanto sia stato accennato alla possibile alterazione del voto, almeno in questo momento, sembra improbabile ritornare alle urne. E’ possibile, invece, che il prefetto possa sospendere, in ragione dei specifici reati contestati, i tre consiglieri comunali di Patti, congelando il loro ruolo istituzionale, in attesa dei prossimi eventi.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi