Terme Vigliatore (Me): tragedia familiare, è stato un duplice omicidio-suicidio

Le sorelle Laura e Maria Isgrò, 41 e 48 anni, entrambe disabili, sono state uccise dal fratello Vito Isgrò che non riusciva a mantenerle con un cocktail letale di farmaci. Le stesse medicine sarebbero state fatali anche per l’uomo responsabile del duplice omicidio. Questo quanto emerge dalle prime indagini effettute dai Carabinieri a Terme Vigliatore, nel messinese, dove sono stati trovati i tre cadaveri. 

Sul posto per i sopralluoghi, oltre ai Carabinieri, c’è il magistrato di turno alla procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi