Catania: luce sul caso di Valentina Salamone, un arresto

Era stato archiviato come suicidio. Oggi il caso di Valentina Salamone, la ragazza di Biancavilla trovata impiccata in una villa di Adrano tra il 23 e il 24 luglio del 2010, è diventato un omicidio. Il caso era stato riaperto grazie alla nascita di gruppi su facebook e alla volontà dei familiari che non una volta avevano creduto al suicidio della giovane. Qualche mese fa la svolta. Grazie anche alla trasmissione di Rete 4 “Quarto grado”, il caso è stato riaperto. Sono scattate le manette ai polsi di Nicola Mancuso, l’ex fidanzato di Valentina, arrestato dai Carabinieri accusato di omicidio.

I particolari dell’indagine verranno resi noti questo pomeriggio nel corso di una conferenza stampa a Catania negli uffici della procura generale della Repubblica.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi