Tortorici (Me): pagate due mensilità, ma è giallo

Con l’avvento del 2013, sono arrivate anche buone notizie per i dipendenti comunali di Tortorici. Qualche giorno fa sono state pagate altre due mensilità con l’anticipazione di cassa e ad oggi rimangono da saldare il mese di novembre e la tredicesima. Non mancano però i lati oscuri della vicenda. L’anticipazione, infatti, è stata sbloccata solamente intorno al 18 gennaio scorso e non a partire dai primi giorni del 2013, come invece doveva accadere. Il motivo? La banca non aveva emesso i mandati di pagamento perché non erano arrivati i documenti richiesti al comune di Tortorici per sbloccar l’anticipazione di cassa. Una scoperta che è stata fatta dal vice sindaco Rosario Contiguglia e dal ragioniere Armeli che si erano recati all’istituto di credito proprio per comprendere il motivo dell’ulteriore ritardo nel pagamento degli stipendi. “Problemi del genere – dichiara il vicesindaco Contiguglia – purtroppo non sono una novità per il nostro comune. Alle Poste italiane dovevamo sbloccare 150 mila euro per pignoramenti sbagliati e i provvedimenti, dal luglio 2012, sono stati consegnati soltanto a gennaio 2013”.

Non è chiaro perché qualcuno fra i dipendenti comunali, che avrebbe dovuto invece avere tutto l’interesse a velocizzare i tempi per ricevere le mensilità arretrate, abbia fatto rallentare l’iter per l’anticipazione di cassa. E qualcuno avanza l’ipotesi dell’ostruzionismo. Qualcuno dei dipendenti avrebbe saputo della richiesta dei documenti da parte della tesoreria e non avrebbe preparato la proposta da sottoporre alla giunta per l’anticipazione di cassa. Un tocco di giallo in una vicenda che ha portato a scioperi, manifestazioni, cortei e il 28 dicembre, in occasione del concerto di Capodanno, alla contestazione dei musicisti dell’orchestra da camera dell’Opera di Berlino, che nulla c’entravano con i problemi economici dell’ente. Magari tutto questo si sarebbe potuto risparmiare.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi