Palermo: scoperta maxi evasione fiscale

Una società palermitana operante nel settore del commercio di oro e preziosi ha evaso il fisco per diversi milioni di euro. La guardia di finanza, su disposizione del Gip di Palermo, ha sequestrato quote azionarie e proprietà immobiliari per un valore complessivo di 2 milioni e mezzo di euro.

Inizialmente era emerso l’omesso pagamento di imposte relative al 2008 per circa 800 mila euro. Poi è saltato fuori che la società non aveva pagato le tasse nemmeno nel 2009 e nel 2010, per un’ulteriore evasione di circa 1 milione 700 mila euro. L’esame contabile ha rilevato inoltre l’indebita deduzione di costi per oltre 12 milioni di euro e l’occultamento di ricavi per 2 milioni. A garanzia del credito dell’erario, il Gip ha convalidato il sequestro di quote azionarie, 4 unità immobiliari e disponibilità liquide riconducibili al contribuente infedele per un ammontare complessivo di oltre 2.500.000 euro.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi