Messina: ecologia e nuove generazioni al palacultura

Domani mattina il palacultura di Messina dalle 9 alle 13 ospiterà il convegno su ecologia e nuove generazioni dal titolo: “Uno, due, tre…terra”. Si tratta dell’evento conclusivo del progetto “Ambiente e/è futuro”, promosso dalla provincia regionale e finanziato dal dipartimento della gioventù della presidenza del consiglio dei ministri e dall’Upi, unione province d’Italia in collaborazione con il comune di Messina e l’Ato idrico 3.

Al convegno parteciperanno gli allievi di numerosi istituti scolastici della provincia e gli studenti dell’università di Messina. A coordinare i lavori sarà Tessa Gelisio, (nella foto), conduttrice del programma televisivo Pianeta mare, autrice del saggio “Guida ai green jobs” e presidente della onlus “For Planet”.

Al centro del convegno ci saranno tematiche che avranno come leit motiv l’importanza della promozione di una coscienza verde tra le nuove generazioni e spazieranno dall’agricoltura biologica al dissesto idrogeologico, dalla bio edilizia ai processi per i reati ambientali, dall’eco turismo ai finanziamenti riservati alle aziende green, dalla raccolta differenziata al compostaggio.

Per l’occasione dell’evento di domani, il palacultura di Messina sarà trasformato in un eco villaggio dove saranno promosse azioni ecologiche, piccoli passi per rendere la città più sostenibile. L’eco villaggio sarà allestito grazie al coordinamento di Ecoklub e delle associazioni giovanili e ambientaliste “Agrumeto di San Licandro”, “Bios”, “Crono”, “Guardie ambientali centro Italia”, “Legambiente dei Peloritani”, “Noema” e “Nuovamente Villafranca”.

Inoltre, con il contributo di Jessica Pelland, dell’università McGill di Montreal, di Natale Cucè dell’università degli studi di Messina e della “Rete rifiuti zero” sarà illustrato tecnicamente il sistema del compostaggio domestico o, ancora, saranno esposti i vantaggi economici derivanti dalla differenziazione dei rifiuti grazie alla cooperativa “Rete abile” e a “Ecorecyclingpoint”.

All’interno dell’eco-villaggio, con il supporto organizzativo del Cirs, le aziende agricole “Virgona”, “Rizzo” e l’azienda agricola biologica “Mondello”, il laboratorio artigianale “Lo Monaco”, “WeshArtLab”, le pasticcerie “Vinci” e “Freni”, il grissinificio “Falcone”, “Non solo Cibus”, “Gaglio Vignaioli” e “Caravaglio Vini” offriranno una ricca degustazione di prodotti agroalimentari a chilometro zero.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi