Agrigento: operazione antimafia “Ouster”, 6 arresti

Sei persone in manette. È questo il bilancio dell’operazione denominata “Ouster” (imposizione) condotta dalla squadra mobile di Agrigento. Tre sono le persone finite in manette e le altre tre agli arresti domiciliari su disposizione del gip del tribunale di Palermo che ha accolto le richieste del pm della Dda, Rita Fulantello. Gli indagati dovranno rispondere di estorsione aggravata dal metodo mafioso e intestazione fittizia di beni.

Tutte e sei le persone arrestate sono di Licata, centro in provincia di Agrigento. Secondo quanto è emerso dalle indagini i sei avevano cercato di estromettere il titolare di un’azienda per appropriarsene. Stanchi delle vessazioni subite e delle imposizioni continue di pizzo, anche sotto minacce, alcune degli imprenditori vittime del gruppo, hanno denunciato i loro aguzzini che sono finiti ora in manette.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi