Capo d’Orlando (Me): Galipò interroga sui tombini

IL sistema di raccolta delle acque piovane a Capo d’Orlando è fragile e inefficiente. I tombini, le caditoie e gli sbocchi a mare a Capo d’Orlando versano in uno stato di incuria e con le piogge in arrivo si prevedono disagi per la popolazione. A denunciarlo è il consigliere Carmelo Galipò che ha presentato in merito un’interrogazione, a risposta scritta, da inserire nel prossimo ordine del giorno del consiglio comunale. Galipò chiede all’amministrazione Sindoni se esiste un piano programmato di interventi di manutenzione e pulizia del sistema di raccolta acque; se è intenzione attivare nel più breve tempo possibile e prima dell’arrivo dell’inverno, sistemazione e pulizia di tombini, caditoie e sbocchi al mare. Infine, il consigliere Galipò lancia un’idea: chiedere l’ausilio di cittadini volenterosi, anche costituiti in associazione, che, attraverso convenzioni con l’amministrazione, si potrebbero occupare della pulizia e salvaguardia di interi quartieri di Capo d’Orlando.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi