Ragusa: l’università è salva

L’università di Ragusa è salva. Entro quindici giorni sarà firmato l’atto transattivo. A renderlo noto è il parlamentare del Partito democratico, Pippo Digiacomo dopo l’incontro alla Provincia.

 “Credo che l’incontro sia stato proficuo e propedeutico alla stipula della transazione che consentirà il mantenimento della facoltà di Lingue a Ragusa Ibla, giacché c’è stata una unanime convergenza nel valutare come prioritaria una prestigiosa presenza universitaria nella nostra provincia. Non solo, ma l’oggettiva vantaggiosità della proposta avanzata dal rettore rispetto alla transazione firmata dagli enti nel 2010 è stata apprezzata come positiva valutate le note criticità di bilancio di tutti enti locali interessati. Si è pertanto stabilito di instaurare fin da subito un tavolo di lavoro tecnico congiunto tra il Consorzio e l’Università per pervenire alla firma dell’atto transattivo entro 15 giorni dalla data oderna. Ringrazio i colleghi parlamentari – conclude Digiacomo – tutti presenti, i funzionari del comune di Ragusa e della provincia regionale e i commissari straordinari di entrambi gli enti, l’avvocato Giovanni Scarso e la dottoressa Margherita Rizza, per questa significativa prova di una classe dirigente seria, affidabile, impegnata nella difesa delle eccellenze del territorio ibleo”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi