Trecastagni (Ct): atti persecutori e tentato omicidio, arrestati pregiudicato

Maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, atti persecutori e tentato omicidio. Sono queste le accuse di cui dovrà rispondere Luigi Tandurella, pregiudicato 44enne di Gela (Caltanissetta) residente a Catania. I carabinieri della stazione catanese di Trecastagni lo hanno arrestato su ordine emesso dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Catania.

Tandurella era stato denunciato dall’ex convivente: una 36enne catanese. Dalle indagini è emerso che il pregiudicato, non convinto dell’interruzione della relazione sentimentale con la donna, più volte l’aveva aggredita e in due diverse circostanze avrebbe addirittura cercato di ucciderla: una volta gettandole un asciugacapelli collegato alla corrente mentre la donna si stava facendo il bagno e una seconda volta cospargendola di alcool e tentando di darle fuoco con un accendino.

Tandurella si trova ora nel carcere di Catania piazza Lanza a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

 

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi