Palermo: operazione antimafia, decapitato il mandamento mafioso della Noce

Quarantuno arresti. Si è conclusa così l’operazione antimafia condotta dalla Polizia a Palermo che ha decapitato il mandamento mafioso della Noce. Gli arrestati dovranno rispondere, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione, traffico di stupefacenti, interposizione fittizia, possesso e uso di armi da fuoco.

L’indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Antonio Ingroia e dai pubblici ministeri Lia Sava, Gianluca De Leo e Francesco Del Bene, ha permesso tramite intercettazioni telefoniche e ambientali, di ricostruire i vertici e l’organigramma delle tre famiglie mafiose del mandamento della Noce, quella omonima  e quelle di Altarello e Cruillas-Malaspina.

Gli agenti hanno anche identificato gli esattori del pizzo imposto a numerosi imprenditori e commercianti dei quartieri controllati. Alcune delle vittime, questa volta, hanno collaborato con gli investigatori denunciando le estorsioni subite.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi