Palagonia “operazione Venom”, arrestati due estortori

Estortori in manette a Palagonia, centro in provincia di Catania. I Carabinieri, impegnati nell’operazione denominata Venom, hanno arrestato Febronio Oliva, 51 anni e Francesco Compagnino, 38 anni, entrambi pregiudicati. Dovranno rispondere di estorsione in concorso, aggravata dall’uso del metodo mafioso.

I due arrestati sono stati possibili grazie alla collaborazione di alcuni cittadini, minacciati a consegnare ogni mese almeno 500 euro per “rimanere tranquilli”. I due avevano taglieggiato numerosi imprenditori del territorio tra Palagonia e Ramacca. Le vittime, ormai stanche delle pressanti richieste di denaro e in alcuni casi anche di generi alimentari, si sono ribellate denunciando tutto ai Carabinieri.

Nel corso delle perquisizioni nella casa di uno dei due arrestati è stato trovato un frigorifero con un ingente quantitativo di prodotti alimentari che lo stesso si faceva regalare dai negozianti della zona.

Gli investigatori, convinti che possano esserci altri commercianti vittime dei due estortori, invitano coloro che sono o sono stati sottoposti ad estorsione, non solo dai due soggetti arrestati oggi, a denunciare i fatti e liberarsi così da questa sorta di schiavitù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi