Milano: da Catania al made expo con la casa del futuro

Si chiama B2 ed è la casa del futuro. È prodotta a Catania, in Sicilia, e fa parte del bouquet di innovazioni e decori abitativi che sarà presentato al Made Expo di Milano Rho, padiglione 5, dal 17 al 20 ottobre. C’è un misto di moderno e tradizione, dalla suggestione antica delle maioliche all’alta bio-tecnologia, nell’offerta della Regione siciliana all’appuntamento fieristico meneghino nato per comunicare e promuovere l’eccellenza produttiva di tecnologia e di design, nel settore dell’edilizia e dell’architettura, a visitatori provenienti da Europa, Asia, Africa, Oceania e America.

Per la partecipazione a questa missione appuntamento, che fa parte delle azioni di internazionalizzazione dell’assessorato Attività produttive della Regione siciliana, sono state selezionate undici aziende. Sono: lo Studio Le Nid di Paternò (Ct) che realizza complementi di arredo in terracotta e pietra lavica, Avola Stone Design di Modica (Rg) che lavora le pietre naturali come quella tipica di Modica, il basalto dell’Etna e la pietra pece, l’azienda Sofia la Maiolica Calatina di Caltagirone (Ct) con le sue ceramiche artistiche, Sicilia Intarsi di Catania che produce pannellature intarsiate per mobili, arredi e porte, la Equinox di Canicattini Bagni (Rg) con gli originali quadranti solari e meridiane, la Premiata Fabbrica Ceramiche d’Arte di Santo Stefano di Camastra (Me), la Visual Impact di Alcamo (Tp) che fa insegne pubblicitarie e complementi in plex, Ceramiche artistiche 3G di Giovanni La Punta (Ct) specializzata in rivestimenti, Metalmeccanica Iraci di Gela (Cl) e la fabbrica di arredi in ferro Bongiorno Nicolò.

Completa la delegazione siciliana al Made Expo 2012 lo Studio Fra di Catania  che ha progettato la casa del futuro, promuovendo un nuovo modo di fare edilizia nel rispetto dell’ambiente e del portafoglio. Ha infatti ultimato CasaB2, una abitazione  modulare in classe energetica A+, costruita con criteri di Bio-edilizia. Un concentrato di innovazione, design e tecnologia. È antisismica grazie ai pannelli di legno lamellare Xlam; è pronta in quindici giorni grazie alla velocità di montaggio; prevede rispetto alle altre costruzioni, oltre a quello nei costi, anche un risparmio energetico con impianto fotovoltaico e solare termico integrato per la produzione di energia e di acqua calda, nonché idrico grazie al sistema di raccolta delle acque piovane; è  ecologica, in quanto costruita con materiali bio-compatibili, con un isolamento opportunamente studiato per il clima mediterraneo; è attenta al benessere, con ventilazione naturale e controllo del soleggiamento, e all’estetica con un ricercato design contemporaneo.

Le caratteristiche ecologiche e tecnologiche di CasaB2, e l’adattabilità del concept progettuale a qualsiasi contesto, consentono il suo utilizzo non solo come nuova edificazione al di fuori dei centri abitati, ma anche come sostituzione delle costruzioni cittadine, o di scarso valore architettonico o non aderenti ai recenti parametri antisismici. La CasaB2 potrebbe essere utilizzata, tra l’altro,  per sfruttare le premialità del Piano Casa Sicilia, recentemente prorogato al 2014, che consente incrementi di cubatura fino al 35% per interventi di demolizione e ricostruzione di edifici esistenti con nuove costruzioni realizzate con tecniche di bio-edilizia.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi