Messina: arriva il progetto Prometeus

Prometeo, il Dio che si inimicò Zeus perché decise di regalare agli uomini la conoscenza, è il simbolo dell’apprendimento. E proprio Prometeus, si chiama il progetto “PROmoting Mobility Expertise of Teachers of EU Students”, un’iniziativa cofinanziata nell’ambito del programma comunitario per l’apprendimento permanente Leonardo Da Vinci. Il progetto sarà presentato venerdì prossimo alle 11 nella sala Giunta del palazzo dei Leoni a Messina, sede della Provincia regionale.

All’incontro interverranno Nanni Ricevuto, il presidente della Provincia e Renato Fichera, assessore provinciale alle Politiche del lavoro.

Prometeus è un progetto di trasferimento dell’innovazione, finalizzato a promuovere la diffusione e il trasferimento di metodi e competenze necessari alla progettazione di interventi di mobilità di qualità e si rivolge, in primo luogo, agli operatori del sistema d’istruzione e formazione professionale, ai formatori, ai progettisti operativi in contesti formativi extrascolastici, ma anche agli amministratori e funzionari pubblici, nonché alle agenzie e agli organismi attivi nella promozione di azioni di mobilità e scambio.

Hanno già manifestato interesse alla partecipazione alle attività progettuali, 22 tra istituti professionali, scuole di formazione, associazioni di categoria e sportelli informativi multifunzionali operanti nel territorio della provincia di Messina.

Imparare a progettare efficacemente un intervento di mobilità transnazionale richiede una metodologia e un approccio partecipati in grado di favorire dinamiche di negoziazione e confronto tra soggetti appartenenti a contesti culturali ed organizzativi diversi.

Prometeus prevede un percorso in autoistruzione propedeutico all’attivazione di laboratori e project work, finalizzati allo sviluppo di almeno 20 proposte cantierabili e promuove un’intensa attività di coaching e tutoraggio dei formatori e degli operatori coinvolti, per assicurare un percorso formativo integrato caratterizzato dall’alternanza di apprendimento teorico, aggiornamento delle informazioni di base, applicazione simulata di regole e norme, confronto con formulari e con bandi, attivazione di reti e alleanze reali, coaching e counseling, role playing e discussione di casi.

Obiettivi del progetto, oltre quello di fornire competenze agli operatori del settore in materia di progettazione di interventi mobilità, saranno anche quelli di realizzare un tavolo permanente di concertazione e di costruire una rete di partenariato.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi