Messina: Dusty, lavoratori senza stipendio da 7 mesi

Sono senza stipendio da 7 mesi. Hanno dato fondo ai risparmi e non riescono più a mantenere le proprie famiglie. É una situazione drammatica quella dei lavoratori della Dusty, l’azienda che si occupa del servizio di raccolta dei rifiuti per i 38 comuni dell’Ato Messina2. Come se non bastasse, inoltre, sul capo di tutti i 160 lavoratori pende, come una spada di Damocle, lo spettro della mobilità.

“Non siamo più nelle condizioni di far fronte agli impegni assunti in materia di muti, bollette e quant’altro ma, cosa ancora più grave, non siamo nelle condizioni di garantire neanche i generi di prima necessità e quindi i più elementari bisogni della vita per noi e per le nostre famiglie”. Così una rappresentanza dei lavoratori della Dusty scrive in una lettera indirizzata al Prefetto, alle procure di Patti e Barcellona, al commissario liquidatore dell’AtoMe2, alla Società Dusty e alla Fit Cisl di Messina. I ritardi nei pagamenti, sottolineano i lavoratori, a detta dell’Ato Me2 e della Dusty, sono dovuti ai mancati versamenti da parte dei Comuni.

“I lavoratori – sottolinea la Fit Cisl – hanno sempre svolto il loro dovere con puntualità, anche se sono al limite della sopravvivenza dal punto di vista economico. Non sanno se e quando gli saranno pagati gli stipendi, ma soprattutto non sanno chi li pagherà. Il nodo – prosegue il sindacato – riguarda i sette milioni di euro che la Dusty afferma di dover ricevere e senza i quali è impossibilitata al pagamento delle spettanze”. Una situazione, questa, da risolvere al più presto perché c’è in gioco il presente e il futuro di tante famiglie e, soprattutto, l’attuale situazione di estremo disagio che, come scrivono i lavoratori Dusty, potrebbe “assumere risvolti non facilmente prevedibili”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi